Ovetti o riduttori? Cosa acquistare

Già dal primissimo viaggio in auto del bambino siamo di fronte ad una scelta da fare, munirsi di un seggiolino con riduttore oppure acquistare un ovetto? Il primo viaggio in auto del bambino avviene appena usciti dall’ospedale, quindi abbiamo da subito bisogno di un dispositivo idoneo per trasportare il bimbo a casa. Occorre che si tratti di un dispositivo confortevole e che possa quindi permetterci la massima sicurezza. Data l’estrema delicatezza del piccolo e il suo minimo peso corporeo di solito per i primissimi viaggi vi verrà sempre consigliato il classico ovetto che ben conosciamo. L’ovetto permette efficacemente di minimizzare anche il più piccolo scossone o urto in macchina, e si tratta di una cosa fondamentale perché anche piccoli movimenti possono avere una ripercussione sul corpo del bambino, essendo così delicato. La forma e la struttura ovalizzata consentono di racchiudere completamente il corpo del neonato, lo avvolgono in uno spazio del tutto accogliente, e al tempo stesso essendo reclinato lo rende abbastanza esente da qualsiasi tipo di pericoli in macchina.

Ma esiste anche un’alternativa se non vogliamo munirci degli ovetti, infatti si può anche optare per un’altra soluzione che sarà molto più pratica e vi consentirà di non dover acquistare diversi seggiolini. Si può optare per un seggiolino per autovetture omologato, che sia un seggiolino appartenete al gruppo 0+/1. Questo tipo di seggiolini sono ideati per risultare idonei già a partire dagli 0 kg fino a un massimo di 18 kg, e si tratterà sostanzialmente di un modello che riutilizzerete tranquillamente durante la crescita del bambino. Ma bisogna ricordare che per utilizzare questi seggiolini correttamente nei primi mesi andrà comunque posizionato il riduttore.

Il riduttore è un piccolo strumento essenziale, che ci permette di utilizzare e far accomodare il bambino appena nato nel seggiolino. Sono delle strutture che vengono realizzate solitamente in tessuto, ideate e testate per riuscire a garantire al bambino uno spazio più racchiuso all’interno del seggiolino, che lo possa avvolgere tranquillamente. Utilizzando i riduttori i bambini non si sentiranno persi nel seggiolino troppo grande, e allo stesso tempo saranno sostenuti durante il viaggio. E’ decisamente molto importante scegliere il riduttore che sia idoneo per il seggiolino prescelto, e che riesca anche sostenere testa e collo del bambino. Visitate il sito per scoprire i vari riduttori https://miglioreseggiolinoauto.it/.