Unità di misura della pressione vapore del ferro con caldaia: bar

La pressione del vapore rientra tra le caratteristiche tecniche che dovrebbe essere valutata e considerata durante il processo di acquisto di un ferro a vapore dotato di caldaia.

La pressione va ad incidere molto sul getto di vapore acqueo e quindi sul livello qualitativo dei risultati finali e sulle  relative prestazioni del prodotto. Visita il sito ferridastiroconcaldaia.it per le guide sui ferri a vapore.

I bar cosa sono?

Sul mercato non tutti i brand ed i modelli di ferro da stiro dotati di caldaia risultano performanti e capaci di poter raggiungere almeno una pressione di 4 oppure 5 bar, esistono però ferri da stiro capaci di poter raggiungere fino a 7 bar.

Durante l’acquisto dei ferri da stiro dotati di caldaia, occorrerà avere informazioni  piuttosto dettagliate relative a tale caratteristica prestazionale.

Le aziende produttrici difatti, cercano di evidenziare la pressione del vapore espressa in bar perchè consente di poter comprendere le performance reali delle prestazioni del prodotto prima di poterlo acquistare.

In fisica, l’unità che misura la pressione è il bar e da essa dipende la potenza di emissione del vapore della caldaia integrata oppure esterna al ferro da stiro.

Ma per poter essere qualificabile e classificabile come un ferro da stiro a vapore di qualità medio-alta , quanti bar dovrebbe possedere?

Tale punto è molto importante da valutare da parte dei consumatori ed aspiranti acquirenti di un ferro da stiro.

Prima di  poter effettuare l’acquisto di un dato ferro da stiro che abbia un determinato numero di bar, occorrerà vagliare la tipologia di uso che si intende farne.

Delle famiglie  che dovranno stirare tanti indumenti e biancheria per la casa, per tale segmento di consumatori occorrerà un ferro da stiro con caldaia esterna capace di offrire le prestazioni migliori.

Ci sono invece nuclei  che stirano poco, in tal caso sarà bene affidarsi ad un prodotto piuttosto semplice capace di poter garantire un livello buono per quanto riguarda le prestazioni.

Tutto è relativo all’utilizzo e allo standard qualitativo del risultato finale che si intende avere, ciò difatti, andrà ad influenzare la scelta del ferro da stiro da comprare ed anche il numero di bar occorrenti.

Ciascun consumatore dovrà valutare quale prodotto migliore dovrà acquistare all’interno delle categorie: ferro da stiro con caldaia di fascia top, quale vaporella, oppure di fascia media con un rapporto buono qualità/prezzo o invece di fascia low price o meglio di primo prezzo.

Dalla segmentazione del livello di prezzo deriverà la possibilità di poter scegliere ferri da stiro con un dato numero di bar, con caratteristiche prestazionali differenti e con una potenza e getto di vapore che sono variabili.